Trasporto refrigerato

Criteri di rating del rischio merci refrigerate su autocarro

La richiesta crescente di elevate performance da parte dei committenti, che si traduce nella resa dei carichi refrigerati a temperatura costante ed esattamente corrispondente alla temperatura impostata, richiede un maggiore impegno da parte del vettore, impegno che implica investimenti per il rinnovo programmato del materiale, nell’ambito generale di una selezione competitiva, sempre più avanzata.

La classificazione del rischio merci refrigerate si basa su una serie di criteri, tra i quali:

Criterio No. 1: Documentazione della resa termica costante

Criterio No. 2: Documentazione del corretto stivaggio

Criterio N. 3: Costanza delle prestazioni attese

Criterio N. 4 – Certificato di idoneità

Criterio N. 5 – Dispositivo di segnalazione di scarto temperatura,

Criterio N. 6 – Documentazione in caso di sinistro (per tutte le classi)

Criterio N. 7 – Modalità caricazione e presa in consegna del carico (per tutte le classi)

Criterio N. 8Predisposizione alla resa continua.

CLASSIFICAZIONE DEL RISCHIO MERCI REFRIGERATE SU AUTOCARRO

Livello MPL Livello di controllo

Fattore di rischio

0(stato attuale) - Celle frigorifere sia nuove che in uso fino a 30000 ore (o 10 anni).- documentazione stampata dello storico temperature- Termografo

10

1(ortofrutta)Controllo regolarità temperature da conducente

€ 50.000

- Celle frigorifere fino alla decorrenza di 1200 ore di utilizzo (o 4 anni)- Documentazione stampata dello storico temperature- Termografo *- Manutenzione programmata contrattuale, certificata ogni 3 mesi- Regime di flusso alternatodella refrigerazione ammesso- Allarme anomalie notificato al conducente (con semaforo visibile nell’angolo sinistro del rimorchio)- Applicazione banda rossa di limite caricazione in altezza a 35 cm dal soffitto per derrate impilate; per derrate appese, distanziali tra un capo e l’altro per circolazione aria

6

2(carne e pesce pregiato)Controllo regolarità temperature da conducente

€ 150.000

- Celle frigorifere fino alla decorrenza di 1200 ore di utilizzo (o 4 anni)- Documentazione stampata dello storico temperature- Termografo *- Manutenzione programmata contrattuale, certificata ogni 3 mesi- Regime di flusso costantedella refrigerazione ammesso- Allarme anomalie notificato al conducente (con semaforo visibile nell’angolo sinistro del rimorchio)- Applicazione banda rossa di limite caricazione in altezza a 35 cm dal soffitto per derrate impilate; per derrate appese, distanziali tra un capo e l’altro per circolazione aria- Foto dello stivaggio al momento del carico

7

3(farmaceutici e assimilati)Controllo regolarità temperature da conducente e da centrale remota

€ 1.000.000

- Celle frigorifere fino alla decorrenza di 1200 ore di utilizzo (o 4 anni)- Documentazione stampata dello storico temperature- Termografo *- Regime di flusso costantedella refrigerazione fornito da tre bocche distribuite lungo la cella- il sistema deve fornire la mappatura delle temperature all’interno del vano di carico (anche in caso di doppia cella)- telecontrollo remoto delle temperature e anomalie costante per tutta la durata del viaggio da parte della centrale operativa- documentazione stampata dello storico temperature locale e remoto- Applicazione banda rossa di limite caricazione in altezza a 35 cm dal soffitto per derrate impilate; per derrate appese, distanziali tra un capo e l’altro per circolazione aria- Foto dello stivaggio al momento del carico ed in caso di reclamo allo scarico

6

* la stampata del termografo deve indicare:

- data e ora di inizio

- temperatura di regolazione (settaggio)

- modalità di flusso (alternato o continuo)